Oggetto: Nuove disposizioni dal 01/01/2013 – Controlli fiscali

 

Vi porto a conoscenza delle ultime disposizioni fiscali introdotte dal Governo Monti che andranno in vigore dal 01/01/2013.

 

  1. Trasmissione telematica dei conti correnti: Le banche saranno obbligate a trasmettere tutti i rapporti intrattenuti con i clienti; dal saldo iniziale al saldo finale e tutte le movimentazioni esterne (cambi assegni, bonifici, conto titoli, ecc.).

 

  1. Prelevamenti e versamenti (in contanti vietati sopra 999,99 euro): saranno monitorati dall’Agenzia delle Entrate, è evidente che dobbiamo avere tutte le prove e documentazioni necessarie altrimenti l’Agenzia considererà le operazioni come “nero”

 

  1. Nuovo redditometro: prende in esame più di 100 voci di spesa; vi elenco le più significative. Acquisto di immobili, mutui, acquisti autovetture, finanziamenti, spese scolastiche, utenze (gas, energia, telefono), spese assicurative, spese agevolate per ristrutturazioni (ex 36 e 55% ora 50%), iscrizioni a circoli e palestre, spese per viaggi e vacanze, articoli da regalo, gioielli, opere d’arte, tappeti e via discorrendo. È evidente il controllo delle spese per ricostruire il reddito dichiarato, dunque, anche se in linea con gli studi di settore ma con spese superiori l’Agenzia emetterà un avviso di accertamento e ci chiamerà ad un contradditorio ove eventualmente spiegare gli scostamenti del reddito.

 

  1. Il redditest: è disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate, è stato predisposto come controllo e spauracchio nei confronti di noi contribuenti per indurci a dichiarare eventualmente più reddito.

 

  1. Antiriclaggio: lo studio è obbligato, pena sanzioni penali e anche radiazioni dall’Albo, a segnalare operazioni sospette anche frazionate sopra i 1.000 euro in contanti, dunque non mettetemi in condizioni di farlo perché non è assolutamente mia intenzione.

 

  1. Beni in godimento ai soci: nel 2013 saremo obbligati a dichiarare al fisco il godimento di beni ai soci, nonché i finanziamenti effettuati dagli stessi alle proprie società (ad es. autovetture e fabbricati)

 

  1. Elenco clienti e fornitori: dal 2013 tutte le operazioni di qualsiasi importo effettuate con fattura verranno segnalate all’Agenzia delle Entrate con le quali effettuerà controlli a campione per verificare l’esattezza dell’impianto contabile.

 

Siamo in presenza oltre ad una pressione fiscale ossessiva anche ad una campagna di controlli a tappeto nel tentativo di recuperare gettito, in conseguenza di ciò vi raccomando una sempre trasparente e corretta gestione bancaria e finanziaria proprio per non incorrere nelle “ganasce del fisco”. Vi ricordo inoltre che in presenza di un accertamento per fare un ricorso con probabilità di uscirne parzialmente o totalmente vincitori dobbiamo avere carte credibili da giocare altrimenti ne usciremo senza’altro perdenti.

 

Restiamo sempre a disposizione per approfondire in studio questi delicati argomenti, vi porgo distinti saluti.

 

 

Rag. Vitaliano Facchetti

 

Orzivecchi, 28/11/12

 

STUDIO DI CONSULENZA FISCALE, TRIBUTARIA E DEL LAVORO. ELABORAZIONI DATI CONTABILI

25030 ORZIVECCHI (BS) – Via Pastori, 97 – Tel. 030.9461073 – Fax 030.9460071 – C.F.: FCC VLN 60R13 G150X – P. IVA: 01528470980

www.vitalianofacchetti.it - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.